Programmi formativi

Da sempre le imprese orafe valenziane hanno fatto della formazione un vanto ed un elemento distintivo fondamentale, formando generazioni di professionisti.

La formazione non rappresenta solo il mezzo più efficace per accelerare l’inserimento dei talenti all’interno del mercato professionale del gioiello di alta gamma, ma la condizione indispensabile per generare innovazione e non disperdere conoscenze e capacità maturate in un secolo di storia.

L’elemento di cambiamento significativo è tuttavia rappresentato dal ciclo di maturità del maestro orafo. Se un tempo il maestro orafo arrivava alla piena maturità in un periodo compreso tra i 5 e i 7 anni, oggi tali tempi sono considerati insostenibili non solo dal mercato ma anche da un giovane che decide di intraprendere questa professione.

La formazione quindi deve essere una risposta per accorciare questi tempi, riducendoli, senza tuttavia perdere la qualità richiesta.

Lo spirito della Fondazione è anche quello di sostenere la non dispersione di competenze già presenti ed è per questo motivo che già i primi soci fondatori si sono resi disponibili a mettere a disposizione direttamente competenze da condividere all’interno di futuri percorsi formativi.

La formazione diventa quindi come anticipato l’aggregatore di competenze ma anche il trampolino di lancio per conoscere, apprezzare e riconoscere le profonde opportunità differenziate presenti sul territorio produttivo valenzano; rappresenta quindi il filo rosso di grandi e piccole realtà produttive, ognuna con le proprie caratteristiche, opportunità e metodologie, ma tutte caratterizzate dalla voglia di disporre e di inserire nuovi profili utili per continuare a rendere unico nel mondo il gioiello italiano di alta gamma.

La fondazione ha avviato sia una partnership con gli istituti scolastici del territorio in particolare con For.Al Valenza e con il liceo Artistico “C.Carrà”, sia un programma innovativo ed esclusivo di formazione dedicata ai nuovi talenti del gioiello.

 

Percorsi formativi scolasticiArtigian Acceleration Programm